lunedì, 22 Gennaio 2024 / Published in NOTIZIE
martedì, 26 Settembre 2023 / Published in NOTIZIE

Giorgio Napolitano fu, certamente, uno dei giovani quadri del Pci cui fu facile condividere
senza esitazioni la linea togliattiana del “partito nuovo”, ispirata alle riflessioni che Gramsci aveva
lasciato nei suoi Quaderni. Il “meridionalismo”, la costruzione di una matura coscienza critica
attraverso la cultura e la formazione, l’analisi della realtà senza indulgenza per slogan e
semplificazioni, il rigore etico come caratteristica dell’azione politica, sono non solo elementi
costitutivi del suo pensiero ma anche criteri che hanno guidato la sua azione nella selezione dei
gruppi dirigenti.
Il suo rapporto con la Casa Museo è stato dunque attento e partecipe e nasce ben prima
della sua elezione alla Presidenza della Repubblica.
Nel 1993, Presidente della Camera dei Deputati, accettò ben volentieri l’invito che gli
rivolsi di essere l’oratore della tradizionale Conferenza annualmente organizzata dal PCI, e poi dal
PDS, a Ghilarza, in coincidenza con l’anniversario della morte di Gramsci. La notizia della sua
partecipazione destò interesse e, con soddisfazione ma anche con sorpresa, ricevetti una
telefonata dell’allora Presidente della Repubblica Oscar Luigi Scalfaro che mi chiese se avremmo
gradito la sua presenza. L’impegno di Napolitano fu mantenuto, anche se la sua visita in Sardegna
fu compressa per la crisi del Governo Amato e per la sua anticipata partenza per partecipare alle
consultazioni del Presidente della Repubblica. La crisi impedì, però, la presenza del Presidente
Scalfaro.
Napolitano seguiva con interesse l’iniziativa assunta dalla Fondazione Gramsci di Roma per
la pubblicazione dell’Edizione nazionale delle opere di Gramsci. Quando, essendo lui Presidente
della Repubblica, fu organizzata, ad Oristano, la presentazione dei primi volumi dei Quaderni del
Carcere garantì la sua presenza all’iniziativa e ricordo con quale meticolosità furono programmati,
in una riunione svoltasi al Quirinale, tutti i vari appuntamenti di quell’iniziativa tra i quali volle
inserire una visita a Ghilarza. Di quella visita resta, nell’archivio della Fondazione, la
documentazione fotografica.
Quando, per iniziativa della Fondazione Berlinguer della Sardegna, fu, finalmente, costituita
la Fondazione, come struttura dedicata alla gestione della “Casa Museo”, il suo incarico di
Presidente della Repubblica era da tempo concluso. Tra le prime iniziative pubbliche della
Fondazione ci fu il Convegno su “Gramsci e il Mezzogiorno” con interventi, fra gli altri, di Giuseppe
Vacca, Presidente della Fondazione Gramsci di Roma, Adriano Giannola, Presidente della Svimez,
Francesco Pigliaru, Presidente della Regione Sarda, e le conclusioni di Claudio De Vincenti, ministro
per il Mezzogiorno. Per l’occasione Napolitano mandò un saluto alla neo costituita Fondazione.

Giorgio Macciotta
Componente del Consiglio d’indirizzo e già Presidente della Fondazione Casa museo Antonio
Gramsci

Ghilarza, Casa Museo Gramsci, 30 aprile 2007

Giorgio Napolitano con Augusta Miscali, Francesco Paolo Casavola, Giuseppe Vacca e Antonio Gramsci Jr

 

Napolitano – Discorso tenuto a Ghilarza, 30.04.1993

Lettera di Macciotta a Napolitano 04.04.2017

Lettera di Napolitano per le celebrazioni a Ghilarza dell’80° anniversario della scomparsa di Antonio Gramsci

 

 

 

mercoledì, 30 Agosto 2023 / Published in NOTIZIE

Si terrà dal 4 al 9 settembre 2023 la quinta edizione della Ghilarza Summer School, la Scuola Internazionale di Studi Gramsciani che quest’anno sarà dedicata al tema La scuola e l’educazione nazionale. Gli incontri aperti al pubblico si svolgeranno nei locali della Torre Aragonese, alle 0re 19.00, lunedì 4 settembre e venerdì 8 settembre.

Scarica la locandina dell’evento

Programma

Lunedì 4 settembre
15.00: incontro docenti-allievi
15.30: Lezione introduttiva: GIANNI FRANCIONI, Gramsci: questioni di metodo
17.30: Ghilarza, Casa Gramsci (corso Umberto I, 57):
visita alla Casa Museo di Antonio Gramsci (sede provvisoria)
19.00: Ghilarza, Torre Aragonese (piazza S. Palmerio):
GIANNI FRANCIONI, Presentazione della GSS 2023
Lectio magistralis: MASSIMO BALDACCI, Filosofia della praxis e educazione in Gramsci

Martedì 5 settembre
8.30: Sessione 1: GIUSEPPE COSPITO, Conformismo, spontaneità e direzione consapevole
9.30: pausa
10.00: discussione
15.00: Sessione 2: GIULIANO GUZZONE, «Stato etico o di cultura»
16.00: pausa
16.30: discussione

Mercoledì 6 settembre
8.30: Sessione 3: MARCELLO MUSTÈ, Gramsci e le riforme scolastiche dell’idealismo
9.30: pausa
10.00: discussione
15.00: Sessione 4: CHIARA META, «La ricerca del principio educativo»
16.00: pausa
16.30: discussione

Giovedì 7 settembre
8.30: Sessione 5: PIETRO MALTESE, Taylorismo, fordismo ed elaborazione di «un nuovo
tipo umano»
9.30: pausa
10.00: discussione
15.00: Sessione 6: GIULIO AZZOLINI, I partiti politici come «scuole della vita statale»
16.00: pausa
16.30: discussione
22.30: riunione del Consiglio scientifico della GSS

Venerdì 8 settembre
8.30: Sessione 7: LEONARDO RAPONE, Il «giornalismo integrale» come scuola di politica
9.30: pausa
10.00: discussione
15.00: Sessione 8: FIAMMA LUSSANA, La formazione politica e ideologica: le “scuole” di
Gramsci
16.00: pausa
16.30: discussione
19.00: Ghilarza, Torre Aragonese (piazza S. Palmerio):
GIANNI FRANCIONI, Bilancio della GSS 2023
Conferenza conclusiva: FABIO FROSINI, Gramsci: la pedagogia oltre lo Stato

Sabato 9 settembre
9.30: discussione generale
12.00: chiusura dei lavori

giovedì, 29 Giugno 2023 / Published in NOTIZIE

Si pubblicano di seguito gli atti relativi al conferimento di 3 borse di studio per il progetto “A costruire un mondo nuovo. Giovani comunisti verso Livorno (e verso Mosca)“. Codice progetto (“186-PCI”, CUP J27F22A00110008).

Clicca sui link per scaricare gli allegati: 

Pubblicazione dell’esito della selezione

Verbale della selezione pubblica

 

martedì, 30 Maggio 2023 / Published in NOTIZIE

Il comitato direttivo ha concluso la selezione degli allievi ammessi alla quinta edizione della Ghilarza Summer School, che il consiglio scientifico ha approvato.

Gli allievi selezionati sono (in ordine alfabetico):

Aragón Moreno Dante Ariel, 37 anni (Messico)
Cela Federica Elena, 28 anni (Italia)
Di Blasio Federico, 26 anni (Italia)
Faedo Della Giustina Emilie, 35 anni (Brasile)
Figueiredo de Freitas Clara, 36 anni (Brasile)
Gómez Sebastián, 38 anni (Argentina)
Kroonenberg Saskia, 32 anni (Olanda)
Mezzasalma Anna Chiara, 34 anni (Italia)
Pirotta Sebastiano, 38 anni (Italia)
Pontarelli Francesco, 36 anni (Italia)
Pozzoni Maria Chiara, 29 anni (Italia)
Romero Fernández Manuel, 30 anni (Spagna)
Santolalla Alfonsina, 28 anni (Argentina)
Simakova Marina, 37 anni (Russia)
Tzeiman Andrés, 37 anni (Argentina)

mercoledì, 17 Maggio 2023 / Published in NOTIZIE

Bando per la pubblica selezione per il conferimento di 3 borse avente per oggetto attività di ricerca da svolgersi presso la Fondazione Enrico Berlinguer, Cagliari, nell’ambito del progetto: “A costruire un mondo nuovo. Giovani comunisti verso Livorno (e verso Mosca)”, Codice Progetto “186-PCI”, CUP J27F22000110008, selezionato dalla Presidenza del Consiglio dei ministri – Struttura di missione per la valorizzazione degli anniversari nazionali e della dimensione partecipativa delle nuove generazioni, con sede in Via della Ferratella in Laterano, 51- 00184 Roma, e beneficiario del contributo finanziario della stessa Struttura di missione.

 

In allegato il bando:

Fondazione Enrico Berlinguer, bando per l’assegnazione di tre borse per attività di ricerca

Per maggiori info:

https://fondazioneenricoberlinguer.it/bando-per-il-conferimento-di-tre-borse-di-studio-per-il-progetto-a-costruire-un-mondo-nuovo-giovani-comunisti-verso-livorno-e-verso-mosca/

giovedì, 04 Maggio 2023 / Published in NOTIZIE

A partire da domenica 7 maggio 2023 la Casa Museo Antonio Gramsci sarà chiusa al pubblico per l’avvio di importanti lavori di ristrutturazione e riqualificazione.

I lavori, nel dare attuazione al progetto vincitore del concorso internazionale “Da Ghilarza al mondo: il polo museale Casa Museo Antonio Gramsci come tappa dei paesaggi culturali gramsciani”, segnano una fase fondamentale del processo di promozione e valorizzazione del museo intrapreso con la costituzione, nel dicembre del 2016, della Fondazione Casa Museo Antonio Gramsci.

La rielaborazione del percorso espositivo, l’aggiornamento degli allestimenti, la creazione di nuovi spazi e servizi che deriveranno da questo importante intervento, consentiranno di rispondere in maniera sempre più adeguata alle esigenze di fruizione, inclusività e accessibilità del nostro patrimonio museale e in generale alla promozione dello sviluppo economico-sociale del territorio.

Nel frattempo, dopo una prima fase di riorganizzazione, le attività della Casa Museo proseguiranno in maniera alternativa e all’interno di nuovi spazi: vi terremo aggiornati sulle novità.

giovedì, 27 Aprile 2023 / Published in NOTIZIE
 
Per cause di forza maggiore l’evento della Settimana Gramsciana “Gramsci e gli scrittori italiani del Novecento”, in programma per venerdì 28 aprile 2023, è annullato.
 

giovedì, 13 Aprile 2023 / Published in NOTIZIE

La Fondazione Casa Museo Antonio Gramsci di Ghilarza organizza, come ogni anno, una serie di iniziative in concomitanza con l’anniversario della morte di Antonio Gramsci.
Il ciclo di quest’anno è articolato intorno al tema generale Gramsci e la letteratura. Si tratta di una delle tematiche più rilevanti fra quelle che Gramsci affrontò nei Quaderni del carcere: alla letteratura, al ruolo degli scrittori e al loro rapporto col pubblico, al concetto di “nazionale-popolare” e alle opere di alcuni autori italiani e stranieri del Novecento egli dedicò negli anni di prigionia molte note, parte delle quali rielaborate nei Quaderni 21 (Letteratura popolare) e 23 (Critica letteraria). Alcuni dei maggiori studiosi di Gramsci metteranno in luce gli aspetti più importanti di questa riflessione.

La serie degli incontri, che si terranno alle ore 18:00 alla Torre Aragonese, verrà aperta lunedì 24 aprile dal prof. Giuseppe Cospito (Università di Pavia), che parlerà di Gramsci e le fiabe (tra Quaderni e Lettere).
Martedì 25 aprile sarà la volta del prof. Romain Descendre (École Normale Supérieure, Lione), che interverrà su Gramsci, i romanzi d’appendice e il “nazionale-popolare”. Gli incontri proseguiranno venerdì 28 con la filologa e saggista Silvia De Laude, che parlerà di Gramsci e gli scrittori italiani del Novecento, e si concluderanno sabato 29 con Fabio Frosini (Università di Urbino), che tratterà il tema Gramsci, la letteratura e il “ritorno a De Sanctis”.

Inoltre, mercoledì 26 aprile, nell’Auditorium comunale vi sarà la presentazione del cortometraggio d’animazione L’albero del riccio, di Chiara Sulis, Claudio Stassi, Juan Carlos Concha, produzione Animar Studios, realizzato con il contributo della Regione Sardegna e l’appoggio della Sardegna Film Commission e New Animation Sardegna. Il cortometraggio si basa su un racconto contenuto nella famosa lettera di Gramsci al figlio Delio, del 22 febbraio 1932. Interverranno la regista Chiara Sulis e il prof. Mauro Pala (Università di Cagliari). Questa iniziativa si tiene con la collaborazione dell’Associazione per Antonio Gramsci di Ghilarza.

Clicca qui per scaricare la locandina.

lunedì, 23 Gennaio 2023 / Published in NOTIZIE

Antonio Gramsci 22 gennaio 1891

 

TOP